Comunicazione e media.


  home

info generale 

info professionale

pubblicazioni&articoli 

area comunicazione 

media & linguaggi

metaSforando

area scuola 

area cinema & TV  

area musica 

parole  e  colori  

area contatti

 

 

Idee in movimento progetti e programmi...cinema e tv

 

Corsi di cinema e tv per le scuole

 

lavori realizzati cortometraggi 

 

 

Progetti 2007/2008

 

LABORATORI  E PERCORSI DI EDUCAZIONE AI MEDIA.  

Lavori realizzati : vedi area cinema e tv

 

Responsabile e coordinatore Prof. Renzo Menga

  LA STORIA INFINITA ....ovvero.... LO SPECCHIO MAGICO 

Percorso di propedeutica alla lettura critica delle immagini e del mondo dei media

( Corso riservato alla fascia di età della scuola dell’infanzia ed ai primi 5 anni della scuola elementare )

 

Il rapporto fra scuola e televisione oggi è sempre più complesso. Educatori, insegnanti, dirigenti e genitori guardano la televisione come una nemica, stupida e violenta che induce al consumismo e per colpa della quale i bambini non leggono: è insomma qualcosa da evitare e contrastare. Certamente la comunicazione di massa con i suoi supporti elettronici, tra i quali oggi la televisione è senz’altro il mezzo più potente che comporta, però, non pochi rischi.I messaggi televisivi e mediatici  trasformano la realtà sotto i nostri occhi, rendendo necessaria ed eccessiva la loro presenza, ma lasciando in sospeso la domanda relativa al loro senso.Nel rapporto bambini-televisione-cinema i rischi di suggestioni pericolose e di influenze negative si accentuano se l’adulto educatore rinuncia alla funzione di interlocutore critico e consapevole. In questo contesto sono da evidenziare anche le modalità di fruizione dei  messaggi audiovisuali dei bambini che spesso guardano brevi spezzoni facendo uno zapping mediatico  passando da una scena di un  film ad una di un cartone o ad un’ immagine del telegiornale, contenuti e forme linguistiche diversi;  tutto questo provoca dissonanze, percezioni modificate, modelli e schemi che compromettono la sfera di separazione dalla realtà e dalla finzione.  Con queste premesse, il  percorso di propedeutica all’uso dei media intende spaziare tra creatività e competenze coinvolgendo anche i docenti.Esso inoltre, sarà sottratto ad una logica strettamente disciplinare per abbracciare, invece, la dimensione degli interventi formativi di ampio respiro.

 

 

Elementi contenutistici:

-Percorsi ludici finalizzati ad un’informazione sulle immagini fisse e in movimento ( gioco della TV );

-Il treno visivo (esperienze di visioni di immagini fisse ed in movimento);

-la giornata visiva  ( raccontare con le immagini la giornata visiva ) immagini, simboli...;

-la catena dei media (insieme di più mezzi di comunicazione che raccontano o si riferiscono allo stesso nucleo narrativo);

-analisi di immagini e di  brevi sequenze tratte dal cinema e dalla televisione;

-il finestrino sul mondo (suggestioni e influenze dei media sui bambini);

-se io fossi.....( drammatizzazione e messa in scena di storie inventate dai bambini );

-l’occhio magico.... ( semplice uso della videoripresa, esercitazioni ed esperienze espressive );

 

Obiettivi:

Sensibilizzazione attraverso semplici analisi sulle differenze tra codice cinematografico, codice televisivo e codice multimediale rispetto alle funzioni.

Sviluppo di capacità analitiche attraverso l’analisi di alcuni aspetti della realizzazione di un film (figure professionali e alcune semplici tecniche) o di un prodotto audiovisuale, con particolare riferimento alla sceneggiatura e al montaggio.

Consentire l’aggiornamento critico delle proprie abitudini cognitive e della propria capacità di analisi dei linguaggi audiovisuali: dal film, dai cartoni animati, dallo spot … all’antispot.

Promuovere un rapporto più consapevole tra la sfera dell’emozionale e quella della comunicazione audiovisiva per l’ottimale inserimento nelle varie funzioni comunicative.

 

Apprendimento di semplici codici di lettura dell’immagine e dei nuovi canali di comunicazione.

 

 

SCUOLA DI CINEMA – REALIZZIAMO UN FILM

 Laboratorio di educazione ai media e alla comunicazione

( Corso per gli alunni della Scuola Secondaria di I e II grado)

 

L’ itinerario prevede attraverso una lettura critica ed attiva di sequenze e scene di film, di documentari, di audiovisivi, lo smontaggio e rimontaggio del prodotto per acquisire capacità critiche analitiche e conseguentemente creative per la realizzazione di documenti che esprimeranno contenuti appartenenti a qualsiasi forma di comunicazione, ferme restando le dinamiche interattive che sono alla base del progetto.

 

Elementi contenutistici:

-dall’idea al film

-come si gira un film

-lo storyboard

-i piani, i campi

-dalla scrittura al set

-fotogramma per fotogramma

-la produzione

-il montaggio

-il sonoro

-la musica e le immagini

 

È prevista la realizzazione di un filmato o documentario realizzato dai ragazzi e la partecipazione ai vari concorsi nazionali ed esteri.

 

FAI UNO SPOT – REALIZZIAMO UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA

( Percorso didattico di educazione ai media e al mondo della pubblicità )

 

Sviluppare il senso critico e la capacità creativa dei ragazzi nei confronti della pubblicità demitizzandola e svelandone gli artifici retorici.Tale percorso può essere un modo per renderli più consapevoli, più informati, più disposti a riflettere ed a interpretare questa importante forma di comunicazione. Smontare lo spot, pensare antispot, analizzare pubblicità dal carosello ad oggi, evidenziare le influenze che i media suggeriscono ai nostri comportamenti sociali e culturali e sviluppare tutte le potenzialità didattiche, espressive e creative.

 

Elementi contenutistici:

-la comunicazione

-la pubblicità

-le forme espressive pubblicitarie

-lo spot :codificazione e decodificazione

-come si realizza uno spot

-per un minuto di pubblicità

-come guardare la pubblicità

 

È prevista la realizzazione di un filmato o di uno spot  realizzato dai ragazzi, la relativa campagna pubblicitaria e  la partecipazione ai vari concorsi di settore.

 

 

LA VITA ATTRAVERSO IL CINEMA

Percorso riservato agli alunni e ai Docenti delle Scuole Secondarie di I e II grado, agli adulti e ai genitori.

( Il percorso sarà modulato in relazione alla tipologia dei richiedenti ).

 

Il percorso di educazione ai media si svilupperà attraverso l’acquisizione di nuovi codici di lettura, diversi e più profondi, che tengano conto anche delle strutture psicologiche che motivano la produzione e la fruizione delle immagini.L’itinerario partirà dall’immagine filmica e pubblicitaria sfruttando la potenzialità della comunicazione audiovisuale, dalla sua costruzione-produzione alla sua fruizione-riflessione. Si attiverà anche una riflessione critica sulle dinamiche relazionali, sul rapporto con i giovani, sulla rappresentazione dei gruppi nel racconto cinematografico. Verranno analizzati films, cortometraggi, spots e documenti video. Si utilizzeranno infine, schede filmografiche, schede didattiche con l’individuazione di percorsi tematici ed espressivi.

 

Elementi contenutistici:

-come  si legge un film;

-come si costruisce un film;

-la grammatica delle immagini;

-il messaggio visivo e la comunicazione;

-visione e analisi di documenti audiovisuali, films e spots;

-esercitazioni di espressività con i media;

 

Per ulteriori informazioni  area contatti